Potrebbe essere un'immagine raffigurante 7 persone, persone in piedi e spazio al chiusoL’evento si è tenuto a Ceciliano alla presenza di tanti ospiti e dell’associazione “Donne insieme”, l’altro partner del progetto “8 marzo”. Tante persone si sono riunite nel nome di Rossana Sacconi. All’amica storica tifosa amaranto recentemente scomparsa è stata infatti dedicata la serata di martedì 28 marzo che si è tenuta al campo sportivo di Ceciliano. Presente il direttivo di Orgoglio amaranto, l’Arezzo Calcio femminile con tutto lo staff e la squadra e l’associazione Donne Insieme. Questi i tre soggetti che hanno messo insieme il progetto dell’8 marzo che, attraverso magliette dedicate, hanno raccolto fondi per due premi per studenti intitolati a Viviana Vaccaro, illuminata dirigente provinciale per l’istruzione, le politiche sociali e giovanili e per le pari opportunità, e per la borsa di studio sportiva in ricordo di Rossana Sacconi.
La pergamena è stata consegnata alla calciatrice, scelta per il suo impegno e la sua dedizione, proprio nel corso della cena a Ceciliano alla presenza del presidente dell’AFC Massimo Anselmi, della presidente di Donne Insieme Bruna Cantaluppi e del vice presidente di Orgoglio Amaranto Francesco Sebastiano Chiericoni e della consigliera con delega alla comunicazione Enrica Cherici.
Ad arricchire la serata la presenza dell’assessore allo sport del Comune di Arezzo Federico Scapecchi, del presidente del Museo Amaranto Stefano Butti, dell’amministratore delegato della S.S. Arezzo Sabatino Selvaggio, del presidente del Thevenin Sandro Sarri.
La consegna alla vincitrice è stata effettuata dalla famiglia Sacconi, che con la sua presenza ha dato un significato ancora più profondo a questa serata.
Il prossimo passaggio sarà la donazione del ricavato della raccolta fondi a Donne Insieme per le sue attività di accoglienza e integrazione dedicate al mondo femminile e per sostenere i due premi per altrettanti studenti nel ricordo di Viviana Vaccaro.