Arezzo, Manzo: “Sono arrabbiato, ci hanno mandato un arbitro incapace”

E’ andato avanti per oltre due ore l’incontro dei rappresentanti del direttivo di Orgoglio Amaranto con il presidente Guglielmo Manzo.
Si è trattato di un confronto serrato e franco come forse mai prima c‘era stato. A parole questo potrebbe davvero rappresentare il giorno ‘uno’, come detto dallo stesso presidente, ma da ora in avanti saranno solo i fatti a parlare, a raccontare una storia diversa che, come concordato durante la riunione, dovrà essere fatta di un legame vero con il territorio, di dialogo e trasparenza, di competenza. Per il bene dell’Arezzo.
Durante la riunione si è cercato di tradurre subito in pratica alcuni aspetti del lavoro congiunto. Tra i punti fondamentali messi sul piatto il rispetto delle scadenze e degli adempimenti in chiave ripescaggio, la riorganizzazione aziendale con figure competenti in ogni ruolo ed è stato affrontato di nuovo anche il tema dell’aumento di capitale con chiarimenti reciproci rispetto ai versamenti e alle scadenze.